0 items in the shopping cart
  • No products in the cart.

Chi siamo

Ci presentiamoLa stessa forza della dinamite

All’origine di questa esperienza c’è un gruppo di giovani e meno giovani provenienti da diverse realtà della zona, e che vivono e lavorano nel territorio che comprende Bagnoli, Fuorigrotta, Cavalleggeri, ma anche Soccavo, Pianura e fino al confine con la città di Pozzuoli.

 

La Lokomotiv Flegrea nasce nell’estate del 2013. Il progetto si consolida nel mese di Settembre con la creazione e la registrazione all’albo dell’ A.S.D. Lokomotiv Flegrea. Alla base quindi ci sono lavoratori, studenti, precari e disoccupati, impegnati nel sociale nell’ambito di una serie di esperienze che vanno dai collettivi Iskra e Ba.Fu.Ca. fino alle strutture occupate e riqualificate come quella di Villa Medusa, sul litorale di Bagnoli; che sono stati molto attivi, per esempio nell’ultimo anno, nell’ambito della campagna per la restituzione di una spiaggia pubblica e gratuita al quartiere e alla città; che lottano per la bonifica e il rilancio dell’area ex industriale. Nell’ambito di questa esperienza, queste energie hanno deciso di lavorare insieme con lo scopo di diffondere un modello aggregativo che proponga lo sport, e nella fattispecie il calcio, come un veicolo di condivisione dei valori essenziali di ogni disciplina sportiva: la lealtà, il rispetto per i compagni, i tifosi e i calciatori avversari, l’aggregazione, la passione, la lotta costante a qualsiasi forma di razzismo e fascismo.

Il progetto non è autoreferenziale. Non è, in altre parole, a uso e consumo di pochi appassionati, ma punta in breve tempo – e il grande lavoro svolto in questi mesi, e le energie che si stanno aggregando al gruppo iniziale ci dicono che siamo sulla buona strada – ad allargare sempre di più il proprio bacino di utenza, per coinvolgere tutti quelli che, dal basso, guardano il calcio ancora come lo sport più bello del mondo e non come un business dove finisce sempre per vincere il denaro e solo chi ne ha di più è ammesso al gioco.

In questa fase iniziale, oltre ad aver iscritto la squadra al campionato regionale di Terza categoria, il collettivo lavora per organizzare una serie di iniziative per promuovere il calcio popolare e l’aggregazione giovanile nella zona flegrea e non solo. Anche alla luce di tutto ciò, la grande ambizione dei ragazzi della Lokomotiv è la creazione di una scuola calcio sul territorio flegreo, che sia “popolare” in senso politico ma anche sociale. Che non speculi sulla passione di ragazzini e famiglie che spesso hanno enormi difficoltà a pagare altissime rette per permettere ai propri figli di giocare a pallone in un posto che non sia il cortile di casa, il vicolo, o il parcheggio dietro l’angolo; un posto in cui l’attività sportiva vada di pari passo con il lavoro sociale; un posto dove si formino ragazzi sia fisicamente che mentalmente, capaci di condividere quelli che sono i valori più importanti dello sport e che abbiamo fatto nostri fin dalla prima riunione; una società solida che però viva e faccia vivere i suoi ragazzi senza le ansie della vittoria a tutti i costi, in cui venga data a tutti la possibilità di accedere a una qualsiasi forma di educazione all’ attività sportiva. Puntare, insomma, alla formazione di tanti piccoli atleti responsabili, che giocando a calcio veicolino un messaggio di solidarietà, unione e rispetto per l’altro.